Passione Villa Sandi

Locanda Sandi 1

Amore profondo per il territorio e passione travolgente per i vini che qui nascono. Si può riassumere così la filosofia di Giancarlo Moretti Polegato, proprietario di Villa Sandi, una delle cantine di riferimento di quell’angolo di paradiso enoico che è Conegliano Valdobbiadene. In oltre 60 ettari di proprietà nel cuore dell’areale di produzione del Prosecco DOCG, al centro ecco ergersi un edificio di scuola palladiana risalente al 1622, talmente bello da mozzare il fiato. Sotto la Villa, un dedalo di un chilometro e mezzo di cantine, uno spazio suggestivo che ogni anno accoglie più di 20mila visitatori. Fin dal 1994, quando il concetto di turismo enogastronomico era ancora sconosciuto ai più. Ma chel’ospitalità
appartenga al codice genetico di questa famiglia lo dimostra anche la cura posta nella ristrutturazione di un’antica casa colonica, di recente divenuta la Locanda Sandi: nella ristrutturazione di un’antica casa colonica, di recente divenuta la Locanda Sandi: sei camere, una diversa dall’altra, arredate con gusto e semplicità, così come è semplice e gustosa la cucina proposta, tra primi piatti a base di erbe spontanee e lumache, polenta e carni alla brace. Magari da degustare durante la bella stagione nella splendida veranda, o al caldo del caminetto nelle giornate più fredde. Il resto, naturalmente, lo fanno i vini di Villa Sandi. Una gamma di etichette straordinarie, tra le quali spicca il premiatissimo Vigna La Rivetta, un Cartizze indimenticabile. Non sono da meno i profumati Prosecco DOCG, i Metodo Classico di gran classe e l’ultimo arrivato, un biologico voluto da Giancarlo Moretti Polegato che, da amante della natura, non ha esitato ad aderire al Wine  Team Research insieme ad altre importanti cantine italiane. Ma anche i rossi sanno sorprendere: il Corpore, per esempio, nato da una collaborazione con Riccardo Cotarella, autentico fuoriclasse dell’enologia, è un’etichetta che è già entrata nei cuori di tanti appassionati.

corporeIn Corpore sano

BOTTIGLIA Corpore
AZIENDA Villa Sandi S.r.l.

CARATTERISTICHE
Da un blend di Merlot e Cabernet Franc, Corpore dimostra come questo territorio
possa regalare anche rossi di grande livello. Riempie il calice con un rubino di notevole
intensità. Naso importante, ricchissimo, con piccoli frutti rossi che ben si amalgamano al sottofondo speziato. Al palato risulta caldo, avvolgente e perfettamente equilibrato. Non una stonatura, non un’imperfezione, con una trama tannica di rara morbidezza e un finale lungo e persistente, da ricordare.

ABBINAMENTO
Accompagna le carni della tradizione veneta a partire dall’oca in onto alla lepre in salsa pepata, fino ad arrivare al bollito in salsa pearà. Senza dimenticare il puro piacere anche senza abbinamento.
[www.villasandi.it]

Momenti PROWEIN…

Direttamente dalla Germania!

Introduzione del Vino

Il vino è passato attraverso momenti diversi, in alcuni casi ebbe e subì l’effetto modaiolo ma non bisogna mai dimenticare che proprio per una disgrazia, il metanolo, ci fu una rinascita importante che alzò l’asticella di attenzione nonché la ricerca di una qualità fino ad allora sconosciuta.

In realtà il vino va vissuto come elemento di interiorità, non possiamo pensarlo estraneo a Noi, fa parte della nostra storia, cultura e tradizione e va apprezzato per questo.

vino

Oggi è sempre più difficile diffondere positività sul vino, molti dei legislatori hanno inteso criminalizzarlo, mettendo a nudo la loro ignoranza, danneggiandolo con politiche restrittive con bieche scusanti, investendolo di colpe che non aveva e che alla fine hanno fatto solo del male a persone serie che lavoravano la vigna con grande passione.

La prova del cuoco, i piatti di San Valentino

Si parla ancora d’amore, a La prova del cuoco. Con i successi del Festival di Sanremo a far da colonna sonora alle ricette, Antonella Clerici si sposta da una cucina all’altra per proporre le migliori ricette per la festa degli innamorati.

cenasanvalentino

 

Breve pausa dalla carrellata di ricette per accogliere i consigli di bon ton di Alessandro Scorsone. Il sommelier ha rivelato i consigli più reconditi di un appuntamento di sicuro successo, per tenere alta l’attenzione dall’antipasto fino al dolce.